lunedì 23 aprile 2018

I miei giardini, la primavera e un LO un po' particolare!

Ho sempre subito il fascino delle forme rotonde, sarà perchè un po' tonda lo sono anche io o sarà perchè mi danno un senso di infinito... Così questa volta ho voluto provare a sperimentare un LO costruito su una forma rotonda e direi perfetta come quella dei cerchi da ricamo a punto croce.

Soggetto principale, il meraviglioso glicine della casa in campagna.



Le ricamatrici mi perdonino, onestamente non so quale sia il termine tecnico che definisce questi cerchi, ma devo dire che offrono vermanete un sacco di possibilità anche per chi come me, non ha la pazienza per il ricamo.


Ecco i materiali che pensavo inizialmente di utilizzare


Alla fine ho utilizzato il cerchio più piccolo e non ho utilizzato quei cerchi piccolini perchè ho preferito mantenere l'essenzialità delle forme. A questo dovete aggiungere il gesso e dei colori acquerellabili (distress, pastelli, acquerelli, acrilici... quelli che preferite).

Ho steso il gesso sul cerchio da ricamo e ho lasciato ascciugare. Poi ho iniziato a preparare i miei fiori e le farfalle.

Ho utilizzato un foglio di carta pattern che sapevo non avrei mai utilizzato (e voi vi domanderete ... perchè lo hai comprato??? Ehhh... misteri misteriosi delle scrapper!!!). Steso il gesso tirandolo un pochino. Una volta asciutto l'ho ricolorato con le tonalità che mi servivano. Io ho utilizzato i distress oxide con la tecnica della plastichina (famosa tecnica pittorica :-))) ). 
La tecnica della plastichina, per chi non lo sapesse, consiste nel posare un po' di colore su una plastica trasparente (di riciclo ovviamente), spruzzare acqua sul colore, prendere la plastichina e con leggiadria poggiarla sul vostro foglio. 

Otterrete così delle macchie assolutamente casuali ma che a me piacciono molto.

Ho lasciato asciugare bene bene e poi ho tagliato con la mitica Silly le forme che mi servivano.

qui ptete intravedere i tagli...anche

Una volta separate le forme ho cominciato ad assemblare il tutto. Vorrei dirvi che ho pensato esattamente dove mettere tutte le forme tagliate, che ho studiato lo schema... ma purtroppo così non è stato.... :-( 


Ecco un primo tentativo. Poi mi sono accorta che avrei preferito lasciare il cerchio da ricamo vuoto e così ho preso un pezzetto di acetato che mi permettesse di sostenere i miei fiori e la scritta e ho finalmente trovato il senso.

Come vedete, a volte non si può pernsare a tutto, ed è bello anche saper improvvisare.

Ecco il risultato finale e alcuni dettagli




Sperimentate e buttatevi e se nn viene come avevate pensato... beh può venire meglio no?
A presto!
Elena